Nerja e Frigiliana

Sudditi di Sua Maestà Queen Elizabeth ne abbiamo?

Mai visti così tanti cittadini inglesi concentrati in due piccole città. Sapevamo che negli ultimi anni la Spagna era diventata meta preferita dai Brits ma onestamente a marzo non credevamo di incontrarne così tanti.

Ma come dargli torto? Voi non verreste a “svernare” o a godervi la pensione (questa sconosciuta…) qui? Noi sì, molto volentieri!

dav

Nel mese di marzo Nerja dà il meglio di sé solo in pieno centro, la stagione turistica non è ancora iniziata e molti degli appartamenti o seconde case sono vuoti. In pratica la situazione perfetta per noi: poco caos per godere al massimo di quello che ha da offrire e dei suoi colori. Avendo l’hotel leggermente fuori dal centro ed avendo guidato per più di tre ore, ci siamo fatti una bellissima passeggiata lungo le sue viuzze (perdersi non è poi così difficile…),

dav

IMG_8655

sulla spiaggia,

dav

per poi arrivare al famoso Balcón de Europa, un belvedere costruito sulle fondamenta di una antica fortificazione.

dav

Ad accoglierci c’è un bel vento ma anche il tipico sole primaverile, quello adatto alla mia pelle mozzarellosa che diversamente si trasformerebbe in una piastra per grigliare pronta all’uso.

Problemi di epidermide a parte, dal Balcón de Europa si gode un panorama rilassante dove il rumore delle onde sembra quasi suonare una ninna nanna.

dav

 

Frigiliana

Questa vera e propria bomboniera si trova a meno di 10km da Nerja. Famosa per la produzione di miele e vino dolce, Frigiliana è un continuo perdersi fra le sue casette intonacate a calce e i suoi fiori colorati.

sdr

dav

dav

Il panorama che si gode dalla sua collina è spettacolare

dav

e se come noi capitate di giovedì, vi farete anche un giretto al mercato!

dav

dav

Anche in questo caso, fate attenzione a come parlate, vi troverete inglesi in ogni angolo e sulle targhette di molti citofoni! 😅

Lasciata Frigiliana ed essendo – stranamente – in anticipo sul nostro ruolino di marcia (da Frigliana a Malaga ci sono appena 70km), abbiamo deciso di tornare in centro a Malaga, fare uno spuntino e farci un’altra passeggiata in completo relax sul suo splendido lungomare e al porto prima di tornare in aeroporto.

Carissimi, con questo post si conclude il nostro diario di viaggio in terra andalusa. Che dite, non è ora di prenotare un volo e continuare la scoperta di questa splendida regione? 😎😎😎

xoxo

 

Informazioni di servizio

L’Hotel Los Arcos, a circa 20 minuti a piedi dal Balcón de Europa, è la struttura presso la quale abbiamo soggiornato una notte. Soluzione ottima per prezzo e parcheggio.

Annunci

9 thoughts on “Nerja e Frigiliana

  1. Mi fa molto piacere che Nerja ti sia piaciuta, ormai dopo 7 anni posso dire che è la mia città! 😉 Obiettivamente lungo la costa del Sol è uno dei paesini meglio conservati e meno costruiti. La stagione da spiaggia è lunghissima (noi oggi continuiamo ancora con sandali e maniche corte) e anche in inverno il clima è molto mite. Tu parli di molti inglesi, sia a Nerja che a Frigiliana, ma la verità è che gli inglesi da qualche anno sono nettamente in calo mentre stiamo vivendo una vera e propria invasione di scandinavi in cerca di luce e calore! Per la prossima visita a Malaga e dintorni ti consiglio Comares e Alhama de Granada, due piccole perle andaluse! Buona giornata!

    Liked by 1 persona

    1. Non immaginavo gli scandinavi, evidentemente devo aver preso un bel volo Ryanair d Bristol carico di inglesi a marzo 😂😂😂 in entrambi i casi pelle mozzarella docet! 😁
      Mi segno sicuramente queste due perle, grazie per i consigli!
      Un abbraccio
      Erica

      Liked by 1 persona

  2. Questi due borghi sono uno più bello dell’altro! Mi avete fatto venire voglia di tornare in Andalusia, per approfondirne la visita. Le vostre tappe stupende, confermano che troppo spesso queste realtà minori, dei veri gioielli, “patiscono” un pò la vicinanza con le località più famose. E vengono magari lasciate da parte, dimenticate.
    Non finirò mai di sottolineare come, grazie al lavoro meraviglioso dei blogger, si scoprono posti incantevoli, che meritano di essere amati profondamente e fotografati, poi raccontati a tutti!
    PS: io i sudditi di Ely The Second li capisco ed appoggio 😉
    Bacioni,
    Claudia B.

    Liked by 1 persona

    1. Sono tutti delle piccole bomboniere e spesso danno anche più soddisfazioni delle realtà più grandi 😉
      Come sempre, ci vuole tempo a disposizione per poter pianificare tappe off-the-beaten-track ma anche voglia di distaccarsi dalle mete ormai “assodate”: non è sempre possibile ma quando ci si riesce si torna a casa avendo vissuto sensazioni uniche.
      Un abbraccio
      Erica

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...