Certificazione Celta: benvenuti all’inferno!

Questo post non ha a che vedere in senso stretto con i viaggi, ma possiamo comunque farlo rientrare nella categoria, sottotitolo "viaggio all'inferno".  Chi di voi ha già letto qualche mio post in questa sezione del blog (ah, non lo avete fatto? Male, molto male.....) saprà che insegno inglese. Se non lo sapevate, beh, adesso … Continua a leggere Certificazione Celta: benvenuti all’inferno!

Perché il Bardo è una cosa seria…

Sono sempre stata "segretamente" innamorata di Shakespeare. Voi direte: "Non sei mica l'unica? Insegni anche inglese?" Vero, ma sfido qualunque insegnante di inglese ad affermare che non vi sia 1 autore della English literature che .... diciamo .... rimane sullo stomaco (la mia lista è discretamente lunga, per la cronaca). Tuttavia, il Bardo ha sempre … Continua a leggere Perché il Bardo è una cosa seria…

(n)Euro2016 – Siamo tutti CT (#05)

Merita, nulla da aggiungere! So true!

Do as I say, not as I do

Ebbene sì, ci siamo. Questa sera con Francia-Romania parte Euro2016. Ma la nostra attenzione oggi si concentra sui beniamini (?) azzurri. In rigoroso ordine alfabetico, Colpoditacco, il sottoscritto (F), Gin e Zeus si immedesimano nei panni puzzolenti del vecchietto criticone del bar sport e danno il loro parere sulla spedizione italica in Francia.

Per la serie “siamo tutti allenatori”: Antonio Conte, c.t. con la valigia (di sterline) in mano, ha convocato 23 baldi giovani filibustieri anzianotti per l’avventura in Baguettelandia. Si poteva fare qualcosina di meglio?

C: Conte ha portato via il meglio che c’era… (oddio l’ho scritto davvero?!). Unica cosa che non ho capito è perché ha lasciato a casa Bonaventura, che è un jolly e ha disputato un buon campionato. Non ho altro da aggiungere vostro onore… anche perché rischierei di essere linciata per la mia “ostilità contiana”.

F: il materiale è quello…

View original post 1.337 altre parole